Turismo Scolastico

14 anni di esperienza nel turismo scolastico e migliaia di ragazzi trasportati. Proposte di viaggio ad elevato valore culturale, storicoartistico e naturalistico-ambientale capaci di favorire il coinvolgimento diretto di ogni studente. Itinerari, lezioni didattiche in classe e laboratori manuali che approfondiscono ed integrano i programmi scolastici nati dalla volontà di dare ai viaggi d’istruzione un valore di esperienza formativa. Creazione di viaggi su misura, programmi adattabili alle specifiche richieste di ogni singola classe ed elaborati per i differenti ordini scolastici. Utilizzo di materiale didattico come strumento di apprendimento e di continuità al programma scolastico. Massimo impegno nel rispetto delle normative ministeriali, con un’attenta selezione dei vettori per il trasporto in pullman e delle misure di sicurezza. Attenzione all’aspetto economico con tariffe vantaggiose in periodi di bassa stagione. Garanzia di figure professionali con pluriennale esperienza nella didattica. Monitoraggio continuo sulla qualità dei viaggi attraverso un costante aggiornamento delle destinazioni e impegno a garantire la massima soddisfazione dei nostri clienti. Attenzione a verificare l’accessibilità dei luoghi, delle strutture e delle attività didattiche proposte cercando di soddisfare anche le esigenze di studenti con bisogni speciali. Una qualità che mantiene fede alla nostra missione secondo la quale il viaggio d’istruzione diventa motivo di apprendimento e di stimolo alla conoscenza, se strutturato ed organizzato.
Aosta, Valpelline e Bard
2 gg

Il primo giorno si visiterà uno tra i più importanti e meglio conservati castelli della Valle d’Aosta. Fenis, simbolo dell’architettura medievale militare o Issogne, residenza gentilizia degli Challant o Verres, straordinario esempio di fortezza monoblocco. Si prosegue ad Aosta, il cui centro storico conserva ancora le antiche vestigia di Epoca Romana. Il secondo giorno porta alla scoperta di antiche tradizioni e di una delle peculiarità della Valle: la Fontina, regina della tavola e formaggio unico. A Valpelline i ragazzi saranno ospiti della Galleria delle Fontine, una miniera di rame diventata il più grande deposito di stagionatura presente nella regione con una capacità complessiva di 60.000 forme. Un esperto illustrerà loro la storia, l’ambiente e le modalità di conservazione e di produzione di questo formaggio. Ultima tappa del viaggio sarà il Museo delle Alpi, allestito all’interno del Forte di Bard.

Venasca e Isasca
2 gg

La Salvi Harps sarà oggetto di visita durante la mattina del primo giorno. Osservare i mastri artigiani che con minuziosi lavori di intarsio realizzano questo strumento musicale è senza dubbio un’esperienza originale. Il suono e la musica saranno protagonisti anche nel pomeriggio all’interno de La Fabbrica dei Suoni di Venasca. Il secondo giorno sarà dedicato ad un percorso assolutamente interattivo con il quale i ragazzi approfondiranno l’elemento albero in tutte le sue forme: osserveranno l’interno di una corteccia, scenderanno sotto terra per conoscere da vicino le diverse tipologie di radici, apprenderanno quanti oggetti di uso quotidiano derivano dagli alberi, fino a cimentarsi nella progettazione di abitazioni in legno. Le attività si svolgono ad Isasca presso il parco tematico Alfabetulla, dedicato interamente all’albero e al legno. Nel pomeriggio si raggiungerà Brossasco, dove sarà possibile mettere a frutto le competenze acquisite durante la mattinata in un laboratorio in cui gli studenti potranno lavorare realmente come piccoli falegnami realizzando così diversi oggetti.

Boves e Bene Vagienna
2 gg

Il primo giorno a Boves è dedicato ad un viaggio musicale nei 5 continenti che partirà dall'Africa, col ritmo incalzante dei tamburi per poi spostarsi in Oceania, alla scoperta di suoni e strumenti primordiali, e ancora in America, dove le musiche si trasformano in balli. Si passerà quindi in Asia, dove si sperimenterà l’uso della scala pentatonica, per arrivare in Europa, continente culla della musica classica in cui i ragazzi vestiranno i panni del direttore di un’orchestra sinfonica. Nel pomeriggio gli studenti saranno protagonisti di un laboratorio ritmico. Meta del secondo giorno sarà invece Bene Vagienna, dove gli studenti effettueranno una piacevole passeggiata nel noccioleto per conoscere e raccogliere le nocciole e si divertiranno a rompere i gusci con piccole pietre e a tostarle in grandi pentole sulla fornace. Il pomeriggio sarà dedicato poi ad un vero e proprio laboratorio di pasticceria dove gli studenti si divertiranno a preparare la cupeta, un dolce tipico della tradizione locale.

Lago Maggiore e Lago d'Orta
2 gg

Il primo giorno è dedicato al Lago Maggiore e alle sue perle: le Isole Borromee. Partendo in battello da Stresa si arriva sull’Isola Bella, dove sorge la dimora dei Borromeo, per raggiungere poi l’Isola dei Pescatori, con l’inconfondibile profilo dell'antico borgo, per concludere la giornata con la visita delle cittadine di Stresa, Baveno o Arona, distese sulle rive del lago. Il secondo giorno l’itinerario prosegue sul Lago d’Orta. I ragazzi in mattinata con un breve tragitto in motoscafo raggiungeranno l’Isola di San Giulio, sito di grande misticismo. Nel pomeriggio si arriva invece a Candelo, località che coinvolge attivamente i ragazzi alla scoperta delle caratteristiche peculiari del ricetto.

Mattie
2 gg

Lo scenario delle attività è un antico mulino immerso nel cuore della Valle di Susa, dove i ragazzi potranno trascorrere due giorni immersi nella natura. Qui faranno conoscenza con gli animali, in particolare con i cavalli, imparando a prendersi cura di loro e vivendo l’emozione di un giro in sella. Ma non solo: verranno organizzate escursioni nel bosco alla ricerca delle tracce degli animali: con l’individuazione e l’osservazione di impronte, tane, avanzi di cibo, i ragazzi potranno comprendere le abitudini e gli ambienti frequentati dalle diverse specie. Anche la sera sarà dedicata ad escursioni, ad attività di aggregazione o semplicemente al racconto di una storia attorno al fuoco.

Parco delle Alpi Marittime
2 gg

Un soggiorno nel Parco delle Alpi Marittime dove gli studenti potranno trascorrere due giorni all’insegna di attività naturalistico-ambientali. Il primo giorno sperimenteranno l’esplorazione del territorio con esercitazioni propedeutiche che prevedono l’uso della bussola e delle mappe da orienteering. Il secondo giorno visiteranno il Centro Faunistico Uomini e lupi di Casermette, un percorso interattivo e multimediale sull'animale e sul suo comportamento e saranno coinvolti nell’attività “Pastori e Lupi”, un gioco di ruolo sul rapporto tra attività pastorale e convivenza con il lupo, svolto sul campo didattico allestito vicino al centro.

Carrara, le Cinque Terre, San Fruttuoso e Camogli
3 gg

Il primo giorno si raggiunge la zona di Carrara, famosa per le cave di marmo, dove i ragazzi potranno apprendere i segreti della lavorazione di questo prezioso ed elegante materiale. Le Cinque Terre sono la meta del secondo giorno. Partendo da La Spezia con un’escursione in battello si ammireranno, nascosti in piccole insenature della costa, i cinque paesi che costituiscono il Parco Nazionale. Manarola e Riomaggiore, collegate dalla Via dell’Amore; Corniglia, piccolo gioiello di pietra sospeso sul mare; Vernazza, che più degli altri ha conservato l'aspetto di borgo di mare, Monterosso, tipico borgo medievale, per giungere infine a Porto Venere. Il terzo giorno si visiterà il Complesso Abbaziale di San Fruttuoso, situato nella splendida Baia di Capodimonte. La giornata si conclude a Camogli, piccolo borgo affacciato sul Golfo Paradiso e rimasto immutato per secoli.

Luni, Sarzana, San Fruttuoso e Camogli
2 gg

Il primo giorno si raggiunge Luni, dove i ragazzi potranno rivivere lo splendore dell’antica colonia romana attraverso la visita del Museo Archeologico che conserva testimonianze di vita pubblica e privata. Si prosegue per Sarzana, centro della sede vescovile, trasferita da Luni nel XIII secolo. Il secondo giorno si visiterà il Complesso Abbaziale di San Fruttuoso, situato nella splendida Baia di Capodimonte. La sua origine risale al X secolo con la fondazione del primo cenobio, a cui seguì una profonda ristrutturazione operata nel XIII secolo quando il potente monastero si legò alla nobile famiglia Doria. Oggi è proprietà del Fondo per l’Ambiente Italiano. La giornata si conclude a Camogli, piccolo borgo affacciato sul Golfo Paradiso e rimasto immutato per secoli.

Genova e le Cinque Terre
2 gg

Il primo giorno i ragazzi scopriranno l’Acquario e la città di Genova, patria dei grandi navigatori e gloriosa Repubblica Marinara. Le Cinque Terre sono la meta del secondo giorno. Partendo da La Spezia con un’escursione in battello si ammireranno, nascosti in piccole insenature della costa, i cinque paesi che costituiscono il Parco Nazionale. Manarola e Riomaggiore, collegate dalla Via dell’Amore; Corniglia, piccolo gioiello di pietra sospeso sul mare; Vernazza, che più degli altri ha conservato l'aspetto di borgo di mare, Monterosso, tipico borgo medievale, per giungere infine a Porto Venere, dove si respirano ancora oggi i versi del famoso poeta Byron.

Porto Venere, l'Isola Palmaria e Carrara
2 gg

Il primo giorno si arriva a La Spezia, dove ci si imbarcherà per l’Isola Palmaria, che fino agli anni Ottanta ospitava numerose cave di marmo nero e che oggi si presenta come un vero e proprio paradiso naturale. La mattinata sarà dedicata ad un trekking naturalistico lungo sentieri immersi nella macchia mediterranea e scorci panoramici mozzafiato. Il pomeriggio si visiterà invece l’antico borgo di Porto Venere. Il secondo giorno si raggiunge la zona di Carrara, famosa per le cave di marmo, dove i ragazzi potranno apprendere i segreti della lavorazione di questo prezioso ed elegante materiale. Prima del rientro sarà possibile effettuare soste a piacere lungo il percorso (Luni, Sarzana).

Pagine